«

»

Stampa Articolo

Lo Tsunami Tour arriva a Torre Spaccata

foto 2Fra le aree occupate dai movimenti per il diritto all’abitare c’è anche lo stabile abbandonato di via di Torre Spaccata. Accolti nel tardo pomeriggio gli occupanti provenienti da Colle degli Abeti.

Lucchetti ai cancelli, striscioni di protesta e un via vai continuo delle volanti della polizia. Il Nuovo “Tsunami Tour”, l’iniziativa per il diritto all’abitare che lunedì 7 aprile ha coinvolto l’intero territorio capitolino, arriva anche nel quartiere di Torre Spaccata. A partire dalle ore 13, infatti, centinaia di famiglie si sono riversate in uno stabile inutilizzato di via di Torre Spaccata 172 per manifestare contro la speculazione edilizia e contro lo spreco di alloggi. La struttura interessata, sita a pochi metri dagli uffici Ossidal, sembrerebbe essere di proprietà del costruttore Caltagirone.

L’occupazione

“Ci sono almeno ottanta famiglie” ci spiegano alcuni occupanti, barricati dietro ai cancelli della struttura e uniti in un unico coro: “No alle privatizzazioni, no agli aiuti di stato e banche a palazzinari, no al decreto Lupi”. Una situazione che per tutta la giornata è rimasta sotto l‘occhio vigile delle Forze dell’Ordine senza significativi momenti di tensione. “Rispetto alle altre zone occupate a Roma la situazione qui sembra procedere tranquillamente – spiegano a La Fiera dell’Est gli occupanti – Abbiamo interloquito nell’arco della giornata con la Digos e le Forze dell’Ordine”. Nel tardo pomeriggio, poi, al nucleo degli occupanti già presenti si sono uniti quelli provenienti dall’occupazione Colle degli Abeti.

La voce dei Movimenti

“Abbiamo organizzato queste iniziative non solo a Roma ma a livello nazionale – spiegano i movimenti –  e fungerà da preludio alla manifestazione moltitudinaria del 12 aprile a Porta Pia. Noi, però, da qui non ce ne andiamo e porteremo avanti la nostra resistenza passiva animando questa giornata di contestazione e riappropriazione”. Un’emergenza che, a detta dei movimenti, dopo il Piano Casa approvato dal Governo Renzi va avanti: “La nostra vuole essere una manifestazione contro il ‘Decreto Lupi’ approvato dal Consiglio dei Ministri, il cosiddetto Piano Casa che, di fatto, rilancia e aggrava le stesse politiche che hanno alimentato la crisi abitativa degli scorsi anni. Sappiamo che ormai non stanno più rilasciando le residenze agli occupanti, sia a Roma che a livello nazionale, e che in alcuni casi hanno addirittura cominciato a tagliare delle utenze, come è accaduto a Livorno e a Parma. Le nostre battaglie, come quella in merito ai 200 milioni di euro per le politiche abitative messi a disposizione dalla Regione Lazio, diventano inutili. Questo Piano Casa dice altro ed è vergognoso.

David Ceccarelli

 

 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/lo-tsunami-tour-arriva-a-torre-spaccata/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.