«

»

Stampa Articolo

Istituto Comprensivo Corcolle – San Vittorino: degrado e problemi di agibilità

I complessi scolastici di via Spinetoli e via Crucis richiedono interventi urgenti di messa in sicurezza.

Problemi di degrado e di agibilità si registrano ormai da tempo all’interno e all’esterno di due edifici scolastici che compongono l’Istituto comprensivo San Vittorino – Corcolle. Il complesso didattico è formato da una materna, due elementari e due scuole medie dislocate tra via Spinetoli e via Cantiano, a Corcolle, e in via Crucis nel cuore del piccolo borgo di San Vittorino. Diverse sono state le segnalazioni da parte del Dirigente scolastico Caterina Biafora, in carica da settembre, che hanno portato quindi le Istituzioni locali a sopralluoghi e commissioni nella sede centrale di via Spinetoli e nella succursale di via Crucis.

Ingresso scuola San VittorinoSan Vittorino – Basta affacciarsi al cancello di via Crucis 21 per capire che qualcosa non va all’interno del complesso che ospita sia un’elementare che una sezione di scuola media, anche se quest’ultima non presenta problemi. All’esterno dell’edificio della primaria di primo grado c’è un degrado tale da rendere praticamente inagibile buona parte del cortile. Grate in ferro utilizzate come mezzi di fortuna chiudono parzialmente l’ingresso all’area che vede la presenza di calcinacci, bottiglie, secchi e pezzi di tubi in plastica e, per finire, una pavimentazione a dir poco pericolosa. Sulla facciata dell’edificio si notano recenti interventi di manutenzione ordinaria.

Ingresso scuola CorcolleCorcolle – Situazione ben più grave invece nel complesso di via Spinetoli 96 dove venerdì 28 novembre si è recata la Commissione Lavori Pubblici presieduta da Mariano Angelucci del Partito Democratico. I bambini possono giocare soltanto nel cortile antistante perché sul retro della scuola c’è una sorta di ‘cantiere a cielo aperto’ con i materiali di risulta dei recenti lavori di manutenzione del tetto accatastati in più parti tra cumuli di lastre di guaine, mattoni e infissi appoggiati alle pareti. Il piccolo campo di basket ha un canestro ribaltato a terra da diverso tempo ed è di fatto inutilizzabile. “Scriveremo al Dirigente dell’Ufficio tecnico per arrivare a una risoluzione urgente del problema”, dichiara il Presidente Angelucci nel corso della Commissione.

Ma i guai non mancano neanche all’interno, con quattro bagni su quattro al piano terra che si otturano continuamente e sono di fatto inagibili o utilizzabili solo in parte, compreso quello per i disabili. Riscaldamenti accesi per poche ore, dalle 7 alle 11, e un intero corridoio dotato soltanto di un termosifone: problemi che si aggiungono così a umidità e infiltrazioni. Piaghe mai del tutto debellate, insomma, nonostante i lavori di ristrutturazione del tetto come evidenziato dalla visita ai tre piani dell’istituto. Aule ricavate da corridoi hanno poi permesso in parte di far fronte al problema delle lunghe liste d’attesa per la materna; mentre alle elementari non ci sono mai banchi e sedie a sufficienza. Un paradosso se si pensa che, forse per un banale errore di consegna, la scuola si trova ad avere accatastati, lungo un intero corridoio, sedie e banchi nuovissimi per la materna quando invece necessita della mobilia per la primaria. Simone Sperduto

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/istituto-comprensivo-corcolle-san-vittorino-degrado-e-problemi-di-agibilita/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.