«

»

Stampa Articolo

I residenti “adottano” l’area cani del parco di via Raoul Chiodelli

Area cani okTanti gli interventi già realizzati grazie all’impegno dei cittadini.

Gli abituali frequentatori dell’area cani del parco pubblico che si affaccia su via Raoul Chiodelli hanno deciso di occuparsi della riqualificazione di questo spazio verde. Un’iniziativa nata in maniera spontanea qualche mese fa e che ha raggiunto con il passare del tempo sempre maggiori adesioni, grazie al potere del passaparola.

“Ciascuno di noi ha sempre contribuito, nel proprio piccolo, alla manutenzione dell’area cani ma visto che si trattava di un’esigenza diffusa

Chiara Capitani

Chiara Capitani

abbiamo deciso di unire le nostre forze, per ottenere risultati più apprezzabili – racconta Manuel Magliocchetti – Abbiamo quindi deciso di autotassarci versando delle quote libere e con il ricavato abbiamo comprato il materiale necessario per mettere in sicurezza l’area cani. Grazie anche all’impegno delle persone che hanno dedicato il proprio tempo a quest’iniziativa, finora sono stati realizzati numerosi interventi che vanno dalla riparazione della rete di recinzione fino alla sistemazione della fontanella, per evitare eventuali allagamenti. Abbiamo ancora tante idee da mettere in atto, come ad esempio la riqualificazione del manto erboso, ma dipenderà anche dalle offerte che riusciremo a raccogliere”.

Gli sforzi compiuti dai frequentatori dell’area cani sono stati spesso vanificati da vari episodi di inciviltà e di vandalismo, come racconta Chiara Capitani: “Un pomeriggio abbiamo trovato il secchio dei rifiuti che abbiamo acquistato rovesciato a terra e, come se non bastasse, l’immondizia al suo interno era stata distribuita in tutta l’area cani. Per non

Manuel Magliocchetti

Manuel Magliocchetti

Venise Gangemi

Venise Gangemi

Inoltre, Chiara fa presente anche le difficoltà di tipo organizzativo che possono nascere dall’esigenza di coordinare un gruppo di oltre 30 persone che frequentano il parco in orari differenti: “Per accordarci sulle varie iniziative e per scambiarci idee ed opinioni, abbiamo deciso di aprire un gruppo su Facebook che si chiama Dog Area Ponte di Nona ed è aperto a tutti”. Ciò che accomuna i partecipanti viene, invece, messo in evidenza da Venise: “Il nostro principale intento è stato quello di creare uno spazio sicuro in cui i nostri cani possano scorazzare liberamente senza recare alcun fastidio agli altri frequentatori del parco. Inoltre, quest’iniziativa ha rappresentato per tutti noi anche l’opportunità per conoscere nuove persone e per familiarizzare con i nostri vicini”.   parlare poi del fatto che non tutti si preoccupano di raccogliere le defecazioni dei propri cani”.

Ambra Di Chio

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/i-residenti-adottano-larea-cani-del-parco-di-via-raoul-chiodelli/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.