«

»

Stampa Articolo

I parchi pubblici di Villaggio Falcone abbandonati ad un triste destino

Parchi Via Candia - AmbraUn anno fa la visita ufficiale del Consigliere comunale Marco di Cosimo aveva fatto sperare in un possibile intervento di riqualificazione, ma questo progetto non è mai andato in porto a causa di una serie di cavilli burocratici. Le numerose proposte per la valorizzazione dei due parchi pubblici non trovano risposta da parte del Comune e dell’Amministrazione del VI Municipio.


I parchi pubblici di Villaggio Falcone (che si sviluppano tra via Padre Damiano de Veuster e via Marcello Candia) potrebbero rappresentare una grande risorsa per gli abitanti della zona ed invece, da anni, si trovano in uno stato di totale abbandono. L’enorme fontana vuota, ricoperta da erbacce e da rifiuti di ogni tipo, può essere eletta come il simbolo più evidente di questa situazione di increscioso degrado. Per non parlare poi dell’instabile ponticello di legno che l’attraversa.
E’ passato ormai un anno da quando il Consigliere comunale, Marco Di Cosimo, ha effettuato un sopralluogo nei parchi pubblici di Villaggio Falcone, per valutare se fosse possibile pianificare un intervento di riqualificazione. Come è noto, queste aree verdi non sono mai state affidate al Servizio giardini del Comune, a causa di una serie di disguidi tra l’amministrazione capitolina e l’ISVEUR (Istituto per lo Sviluppo Edilizio ed Urbanistico), ossia il Consorzio che ha progettato e realizzato l’area in questione. Naturalmente a fare le spese di questi impedimenti burocratici sono stati i residenti della zona che hanno visto, ancora una volta, sfumare l’opportunità di poter contare su un luogo di ritrovo e di aggregazione.
A niente sono servite le numerose proposte per la valorizzazione dei due parchi pubblici che si sono levate da più parti, come ad esempio quelle avanzate dal Comitato di Quartiere di Colle degli Abeti.
Ricordiamo che l’attuale Presidente del VI Municipio, Marco Scipioni, durante il periodo di campagna elettorale aveva dichiarato di voler far partire un progetto per la riqualificazione delle borgate e dei parchi pubblici che avrebbe creato nuovi posti di lavoro. Un’iniziativa davvero lodevole che ci auguriamo venga realizzata il prima possibile. E perché non iniziare proprio dai parchi pubblici di Villaggio Falcone?

Ambra Di Chio

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/i-parchi-pubblici-di-villaggio-falcone-abbandonati-ad-un-triste-destino/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.