«

»

Stampa Articolo

I candidati del CPR

In due circolari il CPR indica quali candidati sostenere prima alle regionali poi alle comunali.

Due circolari inviate dal Consorzio Periferie Romane (CPR) una per le elezioni regionali, una per le comunali. Due lettere in cui il CPR indica i nominativi dei candidati da sostenere. Per le regionali Agostini (PD), Ghera (FdI), Malcotti (Pdl), Quadrana (Lista Civica) e Scorzoni (Pd); l’altra per le comunali Di Cosimo (Pdl), Ghera (FdI), Nanni (Pd) e Stampete (Pd). Per le comunali la lettera porta la firma di Luciano Bucheri, Bruno Pulcinelli, Giacomo Guglielmi, Doriana Mastropietro e Davide Ferzi.

Nella circolare si legge la motivazione: “i candidati indicati hanno collaborato in ogni fase del confronto tra consorzi e istituzioni e hanno consentito il raggiungimento di mete rilevanti”. A denunciare il contenuto di queste circolari Mauro Baldi, Presidente del Consorzio Due Colli, e Amedeo Del Vecchio, Presidente del Consorzio Valle Margherita: ”E’ la prima volta – spiegano – che ci capita una cosa del genere. All’assemblea in cui hanno deciso c’erano pochissime persone. Inoltre non capiamo, visto che questa indicazione di voto è stata fatta dal CPR, cosa c’entri Pulcinelli, che è uno dei firmatari, che invece rappresenta Anacipe. Guglielmi, poi,  è un candidato a diventare presidente quindi non ha titolo. La Mastropietro non è un toponimo. Ferzi è un ex presidente del CPR. Perché ci sono queste firme?”. I due presidenti continuano spiegando il vero scopo dei consorzi: “ Il consorzio è nato sulla base di un discorso sociale e economico. Doveva essere una piramide in cui alla testa dovevamo essere noi che indicavamo quali lavori c’erano da fare, poi le imprese. Era cominciato bene.  Prima noi avevamo incontri periodici con l’amministrazione, poi quando ha vinto il centrodestra hanno cominciato a fare incontri personali: Bucheri si incontrava con tutti e poi riferiva. Io ho sempre chiesto che noi dovevamo essere presenti. Ho chiesto che bisognava discutere insieme.

Tra l’altro negli intenti dei consorzi bisognava far lavorare le imprese del territorio. Qui sono venute ditte anche da fuori Roma che sceglieva sempre Bucheri. Il CPR ormai è diventato un bacino elettorale”. Per prendere le distanze da questa circolare i presidenti del coordinamento Valle Borghesiana hanno scritto una lettera congiunta: “I presidenti Mauro Baldi, Due Colli, Amedeo De Vecchio, Valle Margherita, Natalino Troia, capanna Murata, Enrico Evangelisti, Colle Aperto, Emiliano Cataldi, Valle Serena, Antonio Imperiale, Colle del Sole, disconoscono tale lettera fatta dal Consorzio Recupero Urbano sia nei contenuti che nella modalità visto che non eravamo a conoscenza e altrettanto da chi è firmata Luciano Bucheri, Bruno Pulcinelli, che non fa parte del consorzio, Giacomo Guglielmi, Doriana Mastropietro e Davide Ferzi”. Risponde Luciano Bucheri, direttore CPR: “L’indicazione di voto non è schieramento politico, ma è la volontà dell’assemblea di sostenere una particolare strategia dei consorzi sull’urbanistica, sui rapporti istituzionali , sulla partecipazione. Chiunque sostiene queste posizione ha il nostro consenso. In quel caso noi abbiamo trovato quattro candidati con i quali collaborare”.

Quali che siano le motivazioni che spingano una realtà come il CPR a scrivere una lettera per indicare a chi rivolgere la propria preferenza, resta il fatto che a decidere per tutti siano sempre le stesse persone. Non può essere sempre un caso…

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/i-candidati-del-cpr/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.