«

»

Stampa Articolo

Gli inquilini dell’ex mercato

Irina Maticiuc e Robert Sergiu Maticiuc

Irina Maticiuc e Robert Sergiu Maticiuc

Robert e Irina sono arrivati a marzo nella struttura di via dei Romanisti. Dopo una collaborazione con annesso pernottamento presso il pastore evangelico al piano terra hanno chiesto la residenza negli ex bagni pubblici accanto. 

Robert Sergiu Maticiuc e la compagna Irina Maticiuc stanno attraversando una situazione di grave emergenza abitativa. Da marzo si trovano nel nostro territorio, il tramite è stata la conoscenza con il pastore evangelico Giuseppe Basile, che per conto dell’I.P.F. Onlus (Istituto per la Famiglia) esercita volontariato e Caritas al piano terra dell’ex mercato. Proprio in questa sede Robert ha offerto fino a maggio i propri servigi lavorativi in cambio di uno spazio dove dormire e qualcosa da mangiare, per lei e per la compagna.
La coppia – da Romania e Moldavia – è stata regolarmente in affitto a Roma per tre anni e gode di regolare permesso di soggiorno. Robert di quei pochi mesi al piano terra dello stabile racconta: “Il luogo era molto grande, con tante stanze. Avevamo uno spazio separato dove dormivamo. Ho lavorato sulla cucina industriale e fatto vari tipi di manutenzione, raschiatura e pittura dei muri. Di soldi non ne abbiamo praticamente visti. Sapevamo tuttavia che si trattasse di una situazione provvisoria”. Robert ha quindi cominciato a informarsi per ottenere una residenza legale nello stabile, così da regolarizzare il proprio lavoro.
“Quando i rapporti col pastore si sono deteriorati, ci è stata chiesta una cifra esorbitante per la residenza che ovviamente non avevamo, 1500 euro”. I due hanno deciso di spostarsi pro tempore nei locali degli ex bagni dell’ex mercato, a pochi passi dall’ufficio I.P.F. In balia di una situazione visibilmente fuori dalla legalità hanno cercato assistenza. Calpurnia – Associazione socio culturale che sta realizzando progetti al primo piano dell’edificio – intenzionata a non lasciarli per strada li ha messi in contatto con il proprio avvocato. “Ci ha chiesto una cifra irrisoria, 55 euro per andare tre volte all’Ufficio delle Entrate. Con la residenza potremo ottenere una carta d’identità valida per l’espatrio. Noi siamo qui per lavorare e possibilmente spedire qualche soldo alla nostra famiglia”. Giuseppe Basile – sollecitato sull’argomento – ha spiegato la propria attività: “Tutti qui lavorano gratis, l’I.P.F. onlus offre gratuitamente beni alimentari alle persone indigenti e organizza messe e pranzi. Tutto è fatto sotto forma di volontariato. Solo in seguito puntiamo a istituire qui un dormitorio”.
Quindi respinge le accuse: “È vero loro qui hanno fatto qualche lavoretto, ma in cambio di vitto e alloggio temporaneo. Tuttavia qui non possono viverci, questo locale è per ora organizzato per servizi di volontariato, il carattere di emergenza è il motivo per cui abbiamo offerto loro un aiuto. Mi spiace se sono amareggiati da quello che è successo, io li ho cacciati perché non ho il permesso dal Comune di farli stare qua”. Intanto Robert e Irina si stanno mettendo in regola: è stato dichiarato il 13 dall’Agenzia delle Entrate il regime fiscale agevolato per la ditta di Robert. Negli stessi giorni è stata chiesta ai Vigili residenza nei locali – prima WC del mercato – che sono stati ristrutturati. Ora la loro abitazione è distaccata dai bagni pubblici. Su viale dei Romanisti campeggia il cartello “Guardiano”, all’ingresso della loro nuova abitazione. In attesa del sopralluogo dei Vigili il nostro occhio vigile seguirà la vicenda per verificare che ogni aspetto legale venga rispettato, nel rispetto della convivenza con la comunità di Torre Spaccata.
Manuel Manchi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/gli-inquilini-dellex-mercato/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.