«

»

Stampa Articolo

Estate Romana, si continuano a violare le regole

estate romana 3La Polizia Municipale ha accertato delle irregolarità nella manifestazione di Tor Vergata: mancherebbero le autorizzazioni per gli spettacoli all’aperto e per la somministrazione dei cibi e bevande. I Vigili hanno imposto il divieto di utilizzare il palco. Nonostante questo l’Estate Romana continua.

La Polizia Municipale ha riscontrato, nel corso di vari sopralluoghi, delle irregolarità nella manifestazione dell’Estate Romana di Tor Vergata. Mancherebbero le autorizzazioni per poter effettuare gli spettacoli all’aperto e per la somministrazione di cibo e bevande. Sarebbe stato posto il divieto per l’utilizzo del palco e della struttura centrale per il ristoro. Nonostante questo la manifestazione continua, a discapito delle regole e dei verbali stesi dagli agenti.

Si aggiunge a questo quadro la denuncia dei cittadini che, con una lettera inviata alla nostra testata, accusano gli organizzatori di violare anche i livelli acustici consentiti: “Nonostante la denuncia in oggetto – si legge nella lettera – l’aggressione acustica  verso i residenti del Consorzio di Torre Gaia non solo continua, ma si intensifica.Sabato il rumore si è avvertito distintamente, a finestre chiuse, fino a 1 km in linea d’aria, ininterrottamente dalle 20:00 fino alle 2:30 di notte, tenendo un intero quartiere obbligatoriamente sveglio, visto che non bastavano nemmeno i doppi vetri per attutire il disturbo.

Considerato che le case del Consorzio di Torre Gaia distano solo 250 metri dalla fonte di rumore e sono interessate dal cono di emissione del rumore stesso.  Ad implementazione della denuncia in oggetto con documentazione comprovante l’illegittimità di quanto sta avvenendo a Tor Vergata. Nel ”Piano di Zonizzazione Acustica del territorio del Comune di Roma” approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 60 del 23 maggio 2002 la zona è classificata a livello III, per la quale i valori di immissione sono previsti in 60 db(A) diurni e 50 db(A) notturni.

Nell’avviso Avviso pubblico relativo alla manifestazione Socio – Culturale Sperimentale denominata “Estate Romana nel Municipio VI delle Torri” si indica che ”Le attività proposte potranno svolgersi nell’area sopra indicata nel rispetto della normativa vigente in materia di impatto acustico – ambientale”. Secondo i tecnici, se l’emissione fosse davvero contenuta nei 50 db, propagandosi il suono solo nell’aria, alla distanza di 250 metri si dovrebbero avere 0 db. L’Associazione Prisma, vincitrice dell’avviso, in quanto unica associazione che ha risposto all’avviso, a discapito di quanto previsto dal Decreto legislativo 33/2013, per raggiungere i risultati di sabato ha emesso almeno 125 db, due volte e mezza più di quanto previsto dalla normativa vigente. E sabato non è un caso isolato!”.

Sono ancora sconosciute le motivazioni per cui la Polizia Municipale non intervanga in modo definitivo, visto che sono quotidianamente violate le regole e visto che non viene rispettato il verbale in cui gli agenti contestano la mancanza delle autorizzazioni. In attesa che venga ripristinato il rispetto delle norme previste per la realizzazioni di spettacoli all’aperto, la manifestazione, alla faccia della regole e delle Autorità competenti, continua.

Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/estate-romana-si-continuano-a-violare-le-regole/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.