«

»

Stampa Articolo

Ecodistretto Rocca Cencia. Ama chiede il “VIA” alla Regione

tritovagliatore01Venerdì  3 aprile Ama ha consegnato alla Regione la richiesta di Valutazione di Impatto Ambientale, facendo partire ufficialmente l’iter amministrativo. Investimento da 80 milioni di euro, il progetto sarà visionabile on line.

Si parte, stavolta per davvero. Venerdì 3 aprile Ama ha consegnato alla Regione la Richiesta di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) per il progetto ecodistretto Rocca Cencia. Quello di Rocca Cencia, nelle intenzioni di Ama, dovrebbe essere il primo dei quattro da realizzare sul territorio della capitale; gli altri tre siti rimangono però ancora da individuare, costi e tempistiche suggeriscono di guardare a Rocca Cencia come unicum per molti anni, condannata a diventare la vera discarica di Roma. Il progetto presentato dalla municipalizzata riporta e ricalca numeri e temi già presenti nel piano industriale pubblicato lo scorso dicembre. L’obiettivo dichiarato di Ama è quello di adottare l’impiantistica necessaria ad un sistema totalmente basato sulla differenziata, abbandonando la strada di discariche e inceneritori percorsa in passato. I primi innesti per l’ecodistretto di Rocca Cencia riguarderanno l’impianto di trattamento del multimateriale leggero e quello per il compostaggio, comprendente il biodigestore: il primo lavorerà plastica e alluminio, producendo materiale riciclato da vendere direttamente alle società incaricate, nel secondo la frazione organica della differenziata verrà fatta fermentare per produrre gas metano utilizzabile per alimentare l’impianto stesso o come carburante dei mezzi Ama. La “cittadella” di Rocca Cencia, a pieno regime, arriverà a lavorare 40mila tonnellate di materiale l’anno. Non solo rifiuti però.Ci saranno aree dedicate alla ricerca, alla creazione di startup, nonché percorsi educativi per visitare l’impianto in collaborazione con università e centri di ricerca. L’investimento si aggira sugli 80 milioni di euro, tant’è che Ama, in condizioni economiche tutt’altro che floride, farà a breve un bando di gara per assegnare ai privati la parte ingegneristica e architettonica. L’opera dovrebbe inoltre portare a 300 nuove assunzioni tra occupazione diretta e indotto.

L’iter amministrativo è quindi ufficialmente partito, La Regione avrà sei mesi di tempo per rilasciare la Valutazione di Impatto Ambientale, cui si dovrebbe arrivare solo dopo un percorso partecipativo che comprenderà istituzioni e cittadini, o almeno questo è quanto assicurano da Ama. Il progetto sarà consultabile on line sul sito www.amaroma/ecodistretti. Il Presidente Ama Daniele Fortini prova a rassicurare i cittadini, parlando di “lavorazioni all’avanguardia” che non avranno impatto ambientale su Rocca Cencia e limitrofi. Cittadini, comitati di quartiere e esperti d’ambiente la pensano diversamente. E continueranno a dar battaglia. Matteo Muoio

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/ecodistretto-rocca-cencia-ama-chiede-il-via-alla-regione/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.