«

»

Stampa Articolo

Due Colli, atti vandalici alla sede del consorzio

vandali due colli (2)Distrutta parte della struttura portata alla Biennale di Venezia. Rovinati i mobiletti interni e gli infissi.
Ancora una volta l’inciviltà e il vandalismo hanno colpito la sede del consorzio Due Colli in via Uta: quando, dopo la pausa estiva, è stata riaperta, lo scenario che si è presentato agli occhi dei responsabili ha lasciato tutti di stucco.
Per entrare nella costruzione, un piccolo edificio posto al centro del terreno, adiacente la pista di pattinaggio e il giardino, i vandali hanno creato un varco nella parete meno resistente: un lato della struttura è composto dall’opera, creata da un architetto inglese e portata, lo scorso anno, alla biennale di Venezia. Una struttura a scomparsa interamente di legno.
L’interno anche è stato devastato: alcuni mobiletti sono stati distrutti, così come gli infissi. Sono stati portati sul posto dei materassi, certo non utilizzati per dormire. Ad un cuscino hanno anche provato a dar fuoco. La sala emana un odore di escrementi e le scritte sulle pareti sono visibilmente aumentate.
“Tempo fa abbiamo deciso di installare un cancello perché era diventata una sede di spaccio, venivano da ogni parte – racconta Mauro Baldi, presidente del Consorzio- poi i ragazzini hanno iniziato a venirci a giocare  a pallone, c’erano le panchine, gli scivoli. Hanno portato via i giochi, rotto il cancello, distrutto il muro. Ci siamo nuovamente rimboccati le maniche e abbiamo cominciato a ricostruire”.
Sembra però che non basti sistemare, perché le incursioni sono troppo frequenti: ”Abbiamo chiamato il fabbro per sistemare le porte e rinforzare la parete debole, ma non basta: affinchè non avvengano più certe cose è necessario che questo posto sia frequentato. Dagli anziani, dai ragazzi, magari con un punto ristoro e delle persone che possano fare da custode – propone Baldi – a due passi c’è un’ importante cisterna romana: con il Municipio potremo dar vita ad un progetto culturale per consentire le visite nell’antico acquedotto”.
Un’idea ambiziosa quella del Consorzio: la creazione di un’associazione culturale, che coinvolga i giovani del quartiere e non. Chiedono quindi aiuto all’ Amministrazione.
Jessica Santini
 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/due-colli-atti-vandalici-alla-sede-del-consorzio/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.