«

»

Stampa Articolo

Corcolle. ‘Un mondo nel cuore’ per colmare il vuoto culturale

12744663_230875870587742_1107467988309732829_nOffrire servizi oggi inesistenti, mettere cittadini e realtà associative in rete, creare un’alterativa all’oblio della borgata.

Nasce a Corcolle una nuova associazione di promozione sociale chiamata “Un mondo nel cuore”, che prende il nome da una frase della canzone di Fabrizio De André “Un matto” tratta dal disco “Non al denaro non all’amore né al cielo” liberamente ispirato alla “Antologia di Spoon River” raccolta di poesie del poeta americano Edgar Lee Masters. La nuova realtà è ancora in stato embrionale per quanto riguarda la definizione delle cariche e dell’organigramma, ma, cosa ben più significativa, è già attiva sotto il punto di vista dell’offerta sociale e formativa. É stato infatti istituito un laboratorio teatrale che ha luogo tutti i martedì sera dalle 20 all’interno della sala parrocchiale nella chiesa di San Michele Arcangelo. “Il laboratorio conta già un discreto numero di iscritti –spiega Danilo Proietti, uno dei fondatori e promotori dell’associazione – la sala parrocchiale è attrezzata con un palco, luci e tutto quello che serve per questo tipo di laboratorio che è tenuto da un bravissimo attore con una solida formazione accademica e un folto curriculum alle spalle”. L’immagine che ci suggerisce “Spoon River”, cioè quella di una collina desolata con qualche lapide sotto le quali i morti dialogano malinconicamente della vita passata, è ben confacente alla desolazione culturale che questo tipo di iniziative vuole andare a colmare: “In queste zone non arriva nessun tipo di offerta culturale – continua Danilo Proietti – né da privati ma neanche da bandi del comune. Non c’è una biblioteca, né un progetto doposcuola, non arriva nessuna iniziativa dell’estate romana. Di certo non possiamo sostituirci in toto a quelle che sono mancanze istituzionali gravi, ma di certo possiamo e dobbiamo fare qualcosa per offrirci una dignità culturale e offrire alle persone una varietà di vita quotidiana”.

“Non abbiamo inserito ‘Corcolle’ nel nome dell’associazione – precisa Mario Massimi altro socio fondatore – perché non è nostro interesse localizzare le attività che proporremo. É un’associazione nata in questo territorio e che, si spera, possa operare anche in altri quartieri limitrofi e non”.

I soci fondatori sono una decina, l’associazione è apolitica e si propone di creare una rete tra cittadini e associazioni: “Sicuramente cercheremo di stringere rapporti di cooperazione con realtà che hanno il nostro stesso scopo – continua Danilo – e soprattutto vorremmo che questo progetto diventi un contenitore dal quale le persone possano sia attingere sia diventare contenuto”. Naturalmente l’associazione è senza scopo di lucro e quindi la sussistenza è direttamente proporzionale al costo delle attività che naturalmente sarà contenuto in una fascia di prezzo popolare. I soci vogliono intervenire sullo sfilacciamento socio-culturale e urbano che miete vittime soprattutto tra i giovani. Volontà e progettualità ci sono, l’associazione sarà presto registrata e formalmente riconosciuta. Si cerca una sede attraverso la quale mettersi a disposizione dei cittadini. L’appello è rivolto alle istituzioni politiche, amministrative e anche religiose che possono trarre solo benefici dal mettere a disposizione spazi per una realtà con questi scopi. Marco Severa

Contatti associazione:

Pagina Facebook:  https://www.facebook.com/UnMondoNelCuore

Mail:associazioneunmondonelcuore@gmail.com

Whatsapp: 3291885653

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/corcolle-un-mondo-nel-cuore-per-colmare-il-vuoto-culturale/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.