«

»

Stampa Articolo

Corcolle. La Street Art arriva in via Castelleone di Suasa

942595_10209281660463901_6069137823019786331_nDopo Castelverde anche Corcolle può esporre il suo murales. L’opera raffigura la grande attrice romana Anna Magnani.

E’ stata un’idea di Danilo Proietti, ex presidente del comitato di quartiere, che, affascinato dall’opera realizzata sulla facciata dello storico pub di Castelverde, La Corriera Stravagante, ha voluto portare la street art a Corcolle. “Ho contattato lo stesso artista che ha realizzato il murales dedicato a Rino Gaetano presso la Corriera Stravagante – spiega – ho apprezzato moltissimo lo stile di Carlos Atoche. Considero la street art una vera e propria arte e quale miglior modo per dare luce e bellezza alla propria casa e contestualmente al proprio quartiere se non con un’opera d’arte a cielo aperto?”. Il murales è stato realizzato sulla grande parete dell’abitazione dei suoi nonni, Michele Vivilecchia e Maria Mazzenca: “Ho scelto la casa della mia famiglia non solo perché avevamo a disposizione una grandissima parete libera, posizione sul fronte stradale, ma anche perché la casa si trova alla fine del quartiere, un luogo spesso nascosto e dimenticato”. Dopo Rino Gaetano stavolta Carlos Atoche è stato impegnato nella realizzazione di un murales dedicato ad una grandissima attrice romana, Anna Magnani: “La scelta della Magnani è stata fatta con tutta la mia famiglia. Siamo molto affezionati a lei, l’apprezziamo sia sul lato artistico che su quello umano. E poi rappresenta quella romanità che sta andando, sfortunatamente, a perdersi. Con i suoi tanti personaggi, ha interpretato in modo meraviglioso i cittadini della periferia romana. Giardini di Corcolle è uno dei quartieri più periferici di Roma. La scelta nasce da questo”.

12592717_10207358121703874_7047923831459152780_nPer realizzare il suo progetto, Danilo ha potuto contare sulla collaborazione dei suoi nonni, proprietari della casa, Maria Mazzenca, classe 1936, originaria di Pontecorvo (FR), con alle spalle una storia molto difficile: “Durante la guerra è stata caricata insieme alla sua famiglia su uno dei tanti treni diretti ai campi di concentramento. Fortunatamente sono riusciti a scappare e sono arrivati a Roma dove hanno cambiato spesso casa, Salone, Quadraro e infine Corcolle nel 1971”. Michele Vivilecchia, il nonno di Danilo, nasce a Cerignola per poi trasferirsi da piccolo al Quadraro durante la guerra. “A Corcolle hanno comprato il terreno nel 1968 – continua Danilo – hanno costruito la casa con le loro mani. Blocchetto su blochetto. E’ stato facile convincerli ad appoggiare la mia idea. Sono molto moderni e riescono perfettamente a capire la differenza tra un graffito fatto a sfregio e un’opera d’arte come questa. Come dico sempre, si confermano giovani nell’animo”. Il murales di via Castelleone di Suasa può rappresentare il primo passo verso la riqualificazione di uno dei quartieri più lontani dal centro di Roma. Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/corcolle-la-street-art-arriva-in-via-castelleone-di-suasa/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.