«

»

Stampa Articolo

Consulta Cultura: “C’è l’articolo salva Cesarini”

Benedetto Cesarini

Benedetto Cesarini

Approvato dalla Commissione il nuovo statuto, che ricalca in buona parte quello passato. Tra i punti più significativi ne spicca uno: la presidenza viene rinnovata per un doppio mandato. Dal Municipio avvertono: “Ci siamo solo conformati agli altri regolamenti”. Cesarini, ex presidente commenta: “Non so ancora se mi ricandiderò”. Polemizza Filipponi: “E’ un articolo ad hoc”. 

Il 9 luglio la Commissione Scuola e Cultura del VI ha votato favorevolmente al nuovo regolamento della Commissione Cultura, senza Presidente da circa un anno. Ad astenersi solo la Consigliera Mammì (5 Stelle). L’atto composto ancora da 25 articoli cambia in pochi ma significativi aspetti. Come sottolineato dal membro della Commissione Criscuolo, la Consulta si apre anche ai rappresentanti degli istituti comprensivi del territorio (art.13).
In caso di rinuncia di un membro infatti questi possono subentrare, così come un rappresentante tra le biblioteche di Roma, uno del teatro Tor Bella Monaca o uno dagli istituti di istruzione superiore presenti in Municipio. Strano, quanto non giustificato, tratto che accomuna questi subentrati è l’impossibilità di voto, voto invece concesso agli altri membri del Direttivo. Ma a far discutere maggiormente è la proroga per un altro mandato al Presidente della Consulta, che può rimanere in carica per due consiliature consecutive. Critica la Mammì che esclama: “La Consulta dovrebbe essere dichiarata permanente per sottolinearne l’estraneità dai giochi politici, ma all’interno il Direttivo dovrebbe cambiare continuamente!”.
La maggioranza con Sbardella in testa si è affrettata ad ammettere la totale normalità della modifica, che conforma la Consulta agli altri organi municipali in carica per massimo due incarichi. Alcuni addetti ai lavori hanno prontamente interpretato la nuova statuizione come una nuova opportunità concessa dall’Amministrazione all’ex Presidente della Consulta Benedetto Cesarini, che ha concluso il suo primo mandato nel 2013 dopo aver iniziato nel 2011. Chiediamo a Cesarini se intende ricandidarsi da settembre: “Ora non so rispondere. Ho altri progetti in testa come l’Estate Romana. Al momento opportuno ci penserò”.
L’attacco più pungente arriva da Filipponi, Presidente Associazione Sirio87: “Era tutto già scritto. Cesarini sarà probabilmente rieletto, ci sono dei rapporti tra lui e alcuni membri della Commissione molto forti. Azzardo anche una previsione: se verrà proposto un rimpasto di incarichi in Municipio rischia anche di avere un incarico istituzionale, magari Assessore”. Resteremo vigili sui prossimi sviluppi così da scovare eventuali giochi di potere.
Manuel Manchi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/consulta-cultura-ce-larticolo-salva-cesarini/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.