«

»

Stampa Articolo

Consorzio Colle Monfortani: nuovo Presidente, non mancano le polemiche

Rita De AngelisDopo l’assemblea del 16 febbraio è Rita De Angelis la nuova guida dell’ACRU. A lei il compito di coordinare i rapporti con il Consorzio Periferie e ricucire i rapporti tesi nel comprensorio.

Lo scorso 16 febbraio 41 soci – presenti direttamente o tramite delega – dell’Associazione Consortile di Recupero Urbano Colle Monfortani si sono riuniti per il rinnovo delle cariche e per una discussione sul progetto del parco a servizi, nonché sui conti economici del Consorzio. La riunione ha visto la partecipazione, tra gli altri, del Consorzio Periferie Romane e dei principali effettivi del CdQ. La riunione – tra diversi momenti di discussione tra soci dell’ACRU – si è accesa nel finale quando si è proceduto al rinnovo delle cariche, decadute dal giugno 2014. Prevale la conferma di 5 consiglieri (Boccia, Spagnuolo, Sale, Pesci, Massari) e la nomina di due nuovi membri: Rita De Angelis e l’Ing.  Sergio Caputo, con 18 voti favorevoli e 5 contrari. Pochi giorni dopo il direttivo si è riunito per eleggere il nuovo Presidente che è Rita De Angelis, in passato Responsabile Ufficio Riqualificazione Tor Bella Monaca. Queste le linee programmatiche del nuovo ACRU, come spiega la De Angelis al nostro giornale: “Completamento delle opere di urbanizzazione all’interno del Comparto 1, Piano Particolareggiato n.15 e 16 Ponte di Nona; dare all’ACru un contributo di esperienza e competenze per interloquire con istituzioni, Consorzio Recupero Urbano e cittadini del Comprensorio; infine ricucire il tessuto sociale del comprensorio di Colle Monfortani, tentando di superare le decennali polemiche che hanno contribuito al rallentamento nella realizzazione delle opere a scomputo”.

Su quest’ultimo punto le premesse non sono delle migliori. Alcuni soci hanno contestato l’elezione della De Angelis in quanto “non sarebbe socia del Consorzio, condizione ottenibile pagando gli oneri di iscrizione”. Ad annullare queste accuse il mandato formale che la Colle Monfortani srl ha dato alla nuova presidente per rappresentarli, società che ha versato un milione 400mila Euro di oneri al consorzio. Altre proteste sono poi giunte sul conto economico dell’Associazione Consortile. Emerge una mancanza di chiarezza quando si parla di fondi disponibili e fondi necessari per la realizzazione del cosiddetto “parco a servizi” di Colle Monfortani, area che dovrebbe donare al quartiere un polifunzionale, un campo da calcio e nuovi servizi. Come ribadito dal Consorzio Periferie, il progetto presentato a gennaio prevede un importo pari 779.518,00€; ad oggi, la disponibilità dell’Associazione Consortile, al netto dei lavori ancora in corso, risulta essere pari a 600.000,00€ ca. Parte dei soci e membri del CdQ affermano che i fondi a disposizione dovrebbero essere maggiori, come ribadito nell’assemblea pubblica del 6 marzo in via Cannaroli. Unico punto su cui converge il favore di tutti: l’opera dovrà essere realizzata a stralci. Si terrà il 17 marzo, richiesto dall’Associazione Colle Monfortani, in cui è stato invitato anche il Comitato di Quartiere,  un incontro con il Dipartimento Periferie, proprio per fare luce sulla contabilità dei lavori, sui quadri economici delle opere realizzate e sulle spese necessarie per completare quelle previste. Manuel Manchi

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/consorzio-colle-monfortani-nuovo-presidente-non-mancano-le-polemiche/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.