«

»

Stampa Articolo

Complanari A24, a gennaio l’inaugurazione tra numerose polemiche

caselloautostradaleLa consegna era prevista per giugno 2014, ma Strada Dei Parchi S.p.A, la ditta appaltatrice, è riuscita a completare i lavori in anticipo. Se da una parte si esulta, dall’altra si continua a lottare contro il pedaggio…

Nelle settimane precedenti gli abitanti del versante dell’est romano hanno ricevuto la notizia del pagamento del pedaggio delle complanari: un fatto che non è di certo passato inosservato da coloro che, già da tempo, sono costretti a pagare per l’autostrada. Il CDQ Nuova Ponte di Nona, per questo motivo, sta organizzando una raccolta firme che vedrà partecipi tutti i quartieri del versante est romano, compreso Settecamini, per gridare in coro “NO” al pagamento. Durante la Commissione Lavori Pubblici del 16 ottobre Igino Lai, Direttore Generale di Strada Dei Parchi S.p.A., ha annunciato il pedaggio per l’intero tratto. Ad un giorno di distanza, arriva la smentita con un comunicato stampa nel quale si precisa che a pagare saranno solo le uscite di Ponte di Nona, Lunghezza e Settecamini. Insomma, oltre al pedaggio dell’A24, ci mancava quello delle complanari.

Anche le Istituzioni hanno mal digerito questa novità, tanto che è stata votata una mozione in Campidoglio dove si impegna il Sindaco Ignazio Marino a “convocare un tavolo, che includa tutti i soggetti protagonisti della vicenda, al fine di trovare soluzione atte ad evitare che i cittadini romani siano costretti a pagare un ulteriore balzello per usufruire di una infrastruttura utile ad agevolare gli spostamenti nel tratto urbano”. Dei quasi 260 milioni di euro spesi per la realizzazione delle complanari, infatti, la maggior parte di essi proviene dai fondi pubblici messi a disposizione da Comune, Provincia, Regione e Ministero delle Infrastrutture: la decisione del pagamento del pedaggio, come stipulato nel Protocollo 2007, non spetta esclusivamente alla ditta appaltatrice, quale Strada Dei Parchi S.p.A. A monte del problema, ricordiamo, vi sono i famosi 25 milioni extra spesi in seguito alla decisione dell’ex Sindaco Walter Veltroni di trasformare il progetto iniziale, che prevedeva la costruzione di una corsia aggiuntiva all’A24, in complanari. Tale somma dovrebbe venir fornita dalle Istituzioni, in particolar modo dal Comune, ma ad oggi non si sa come trovare i fondi necessari visti i problemi del Bilancio. I cittadini aspettano impazientemente la convocazione di un Tavolo istituzionale che fornisca loro delle soluzioni.

Lucrezia La Gatta

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/complanari-a24-a-gennaio-linaugurazione-tra-numerose-polemiche/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.