«

»

Stampa Articolo

Colle Monfortani. Il nuovo direttivo del consorzio stenta a decollare

IMG-20160523-WA0006Dopo le dimissioni del Direttivo e del suo presidente Rita De Angelis la situazione del consorzio di Colle Monfortani non migliora. Anzi, il degrado sta colpendo pesantemente il parco lasciato dalla precedente gestione e si palesano chiari conflitti di interesse.

I continui atteggiamenti ostativi, volti a rallentare il lavoro del direttivo guidato da Rita De Angelis, messi in atto dal comitato di quartiere, in collaborazione con una parte dei consorziati, avevano portato il Consorzio Recupero Urbano Città di Roma a rescindere il contratto di assistenza con Colle Monfortani, primo e unico caso nella Capitale, e alle dimissioni di massa del Comitato di Presidenza. Il nuovo presidente Davide Angelucci, un avvocato scelto per guidare il consorzio nella nuova fase, sembra non avere quell’incisività che il gruppo dissidente aveva sperato. Inoltre, il vicepresidente nominato, Giuliano Rogari, si trova a dover fare i conti con un palese conflitto di interessi visto il ruolo di presidente che ricopre nel comitato di quartiere. Un conflitto che è diventato evidente in una lettera che è proprio lui a firmare e inviare  all’Ufficio Giardini di Roma Capitale. Rogari, che è controllore e controllato di se stesso, scrive per richiedere la presa in carico dell’area verde di via Romolo Vaselli: “Dopo 2 anni e mezzo, a lavori ultimati, l’opera abbandonata a se stessa, è ritornata ad essere ricettacolo di pantegane e bisce d’acqua. Le miriadi di zanzare e altri insetti, attendono le piccole prede che vengono a giocare.  Se l’opera la intendere idonea ad essere frequentata, la dovete bonificare ed aprire al pubblico. Se non ha i requisiti è Vostro dovere denunciare i responsabili. Da parte nostra l’abbiamo portata sul tavolo delle Fiamme Gialle, sia per l’Area che per la somma messa a disposizione: Euro 310.010,03 per il nulla assoluto. Qualora decidete di intervenire, contattatemi, sono in possesso delle chiavi dei cancelli”.

IMG-20160519-WA0000La lettera è firmata da Giuliano Rogari in qualità di Presidente del Comitato di Quartiere. Il Comitato di Presidenza, gestito da Rita De Angelis, aveva consegnato il parco il 26 novembre 2015 e da quel momento tra gli attacchi del CdQ c’era proprio quello della mancata presa in carico dell’area da parte dell’Ufficio Giardini. Quindi Rogari sta affermando nella lettera quello che la stessa Rita De Angelis ha sempre sostenuto: non ci sono responsabilità del consorzio in merito alla mancata gestione da parte dell’Ufficio Giardini, ma del Comune. Seconda cosa, ben più grave, è la parte della lettera in cui si parla delle chiavi che dovrebbero essere a disposizione del solo presidente del consorzio o di un suo delegato, non certo del comitato di quartiere. Ma la doppia veste di Rogari crea un’ imbarazzante situazione.  Come se non bastasse, la nuova gestione del consorzio si sta scontrando con un altro problema: la chiusura di via Vaselli da parte dei Vigili. Sembra che alla base del provvedimento ci sia la contestazione della cartellonistica. L’ex Presidente Rita De Angelis aveva depositato tutta la documentazione e ottenuto il collaudo. La cartellonistica non era poi certo stata scelta dal consorzio ma dal Dipartimento. I lavori avevano ottenuto il foglio di fine lavori. In due mesi come mai il nuovo direttivo del consorzio non è riuscito a sbloccare la situazione? Inoltre, sia l’area del ‘parco di sotto’ che l’area del polifunzionale sono in balia del degrado con erba alta e fitta, una situazione mai verificatasi con la gestione precedente che si occupava, anche senza averne la responsabilità, di sfalciare l’erba periodicamente.

A quanto pare, vista la situazione, le recriminazioni di cui con tanta veemenza era bersaglio il comitato di presidenza della de Angelis, devono considerarsi strumentali e pretestuose, in quanto nulla si è mosso e, anzi, si sta decisamente tornando indietro. Il tutto con la figura di Rogari che da vicepresidente del consorzio e da presidente del comitato di quartiere ‘se la canta e se la suona’. Chi controlla chi? Federica Graziani

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/colle-monfortani-il-nuovo-direttivo-del-consorzio-stenta-a-decollare/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.