«

»

Stampa Articolo

Colle Mattia, il parcheggio della vergogna

colle mattia stazione (17)Le impossibili richieste del Comune rendono inconcludente la trattativa. Richiesto l’intervento del Sindaco che non risponde. L’opera, già finanziata, sembra sempre più irraggiungibile.
Siamo di nuovo al punto di partenza con la realizzazione del parcheggio della stazione ferroviaria di Colle Mattia: per l’ennesima volta tutto sembrava pronto e un invece, a dispetto delle apparenze, risulta nuovamente bloccato per questioni burocratiche e amministrative ancora irrisolte.
“Sono 28 anni che mi batto perché venga realizzato questo parcheggio, insieme ai cittadini di Colle Mattia. Non ne possiamo più – tuona Enzo Meta, presidente del comitato di quartiere – il problema è che ogni volta esce qualcosa di nuovo e ogni volta non si decidono a dare il benestare”.
Stavolta a bloccare l’operato è stato proprio il Comune: se prima al proprietario del terreno pronto a cedere il suo appezzamento in cambio di cubatura era stato negata la compensazione per il divieto di realizzare abitazioni vicino ad uno snodo ferroviario, poi la decisione del Comune è cambiata. Potranno essere realizzate costruzioni solo se poi saranno destinate all’emergenza abitativa prevista dal progetto di housing sociale affrontato nella scorsa legislatura. Ovviamente l’accordo è stato rifiutato e di nuovo tutto si è bloccato.
Così i pendolari sono destinati a continuare a posteggiare ogni santo giorno lungo via della Stazione di Colle Mattia e via di Colle Mattia, restringendo la carreggiata, impedendo la visuale ai veicoli in transito e ai pedoni e causando, involontariamente, incidenti spesso pericolosi.
“Abbiamo messo da parte la denuncia alla Procura, non l’abbiamo tirata fuori dopo il pericoloso scontro in curva di qualche mese fa perché eravamo sotto elezioni. Questa volta non indugeremo: qualcuno deve assumersi la responsabilità di quanto accade a causa di ciò che non viene fatto. E’ vergognoso!”, prosegue Meta.
Il Cdq Colle Mattia da tempo tenta colloqui con le istituzioni: se durante gli anni passati dal Municipio hanno fatto le orecchie da mercante, questa volta un incontro c’è stato: i primi di settembre il Presidente Marco Scipioni ha incontrato Meta: “Abbiamo solo chiesto sostegno da parte del Municipio”, racconta, non soldi, perché il finanziamento di 4 miliardi c’è, risale al 2006. Dopo un primo incontro, però,  più alcuna notizia è sopraggiunta dalla sede di via Cambellotti. Che si siano scordati della questione?
Diversa la situazione per il Campidoglio: la richiesta di audizione con il Sindaco Marino è praticamente stata girata agli uffici relazioni con il pubblico, l’unico secondo quanto racconta Meta, che al Comune accoglie i comitati: “Vogliamo affrontare la questione con il sindaco Marino, non con l’ Urp. La situazione è veramente catastrofica e non possono abbandonarci!”. Eppure sembra che questo sia il destino della stazione di Colle Mattia e degli abitanti del quartiere: dimenticati dal Municipio, ignorati dal Comune.
Jessica Santini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/colle-mattia-il-parcheggio-della-vergogna/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.