«

»

Stampa Articolo

Colle degli Abeti, sgomberato campo rom in via Pietro Corti

cc di veroli 2Le famiglie si erano insediate da qualche giorno nel cortile del centro commerciale mai ultimato da Di Veroli. I residenti se ne sono accorti solamente giovedì 27 novembre, sollecitando l’immediato intervento delle forze dell’ordine che nel primo pomeriggio hanno sgomberato gli occupanti.

E’ la mattina di giovedì 27 novembre, Colle degli Abeti è in fermento: “Stanno occupando il centro commerciale di Di Veroli!”, è la voce che si propaga e mette in agitazione i cittadini del quartiere. Il passaparola è velocissimo, il Presidente del CDQ Federico Verdicchio invia una mail a Comune e Polizia locale chiedendo l’immediato sgombero dell’immobile di cui da tempo i cittadini chiedono la riqualificazione e la destinazione ad altro impiego. L’intervento delle forze dell’ordine non si fa attendere, nel primo pomeriggio i container occupati vengono sgomberati e lo stabile torna nuovamente vuoto. Si trattava di un paio di famiglie, prevalentemente donne e bambini. Presente alle manovre anche il Presidente del CAOP Franco Pirina. In realtà l’occupazione avrebbe avuto luogo giorni prima, a giudicare dalle condizioni di arredo dei container sgomberati, già dotati di materassi, tavolini e divani; i cittadini di Colle degli Abeti se ne sono accorti solamente il giorno dello sgombero per via della spazzatura rinvenuta sui marciapiedi e del fumo che proveniva dagli stabili. Il clima rimane teso: alcuni cittadini temono o auspicano uno scenario simil – Tor Sapienza, tra chi richiede la presenza di politici e stampa e chi propone turni di sorveglianza davanti al centro commerciale. Per qualche ora la vicenda sembra assumere i contorni di proseguimento della miccia accesa dai fatti di Corcolle e Tor Sapienza, poi l’allarme rientra. La Polizia presidia nuovamente l’area dalle 20 alle 22, accompagnata dall’onnipresente Pirina. Nessun nuovo insediamento. I cittadini lamentano la presenza di altri rom insediatisi nella pineta circostante lo stabile da qualche mese ma per il momento non è stata organizzata alcuna azione a riguardo. “L’agitazione di quella mattina si spiega con la paura di ulteriori disagi in un quartiere già privo di strade e carente di servizi primari – spiega Federico Verdicchio, presidente del CDQ Colle degli Abeti – abbiamo chiesto più volte la riqualificazione di quello stabile, proponendone l’utilizzo come caserma, spazio polifunzionale, scuola, mercato coperto e altre opzioni che non sono mai state prese in considerazione – continua Verdicchio – per il momento la necessità impellente è la rimozione dei container situati all’esterno, onde evitare nuove occupazioni che potrebbero portare all’insediamento di un vero e proprio campo rom”. E se le proposte dei cittadini per il riutilizzo del centro commerciale continuano a sbattere contro la burocrazia almeno l’accampamento abusivo è stato sventato. Colle degli Abeti può tornare a preoccuparsi “solo” della mancanza di strade e di servizi. Matteo Muoio

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/colle-degli-abeti-sgomberato-campo-rom-in-via-pietro-corti/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.