«

»

Stampa Articolo

Catturare il tempo a Tor Pignattara

Simona-Ghizzoni-by-Emanuela-ZuccalaÌLo scorso 28 febbraio in largo Pettazzoni, Tor Pignattara si è rispecchiata nella mostra fotografica nata dal laboratorio FIM (Fotografia Immagine Memoria).

Tredici ragazzi di etnie diverse, una fotografa pluripremiata e Tor Pignattara sullo sfondo. Questa la ricetta del laboratorio FIM il progetto per fotoraccontare il quartierediretto dall’emiliana Simona Ghizzoni, vincitrice di due premi nel Word Press Photo del 2008 e 2012. Da via di Tor Pignattara fino a parco Sangalli, passando per via dell’Acquedotto Alessandrino, sono state installati 38 pannelli che hanno mostrato al pubblico – all’interno della rassegna Tor Pigna Lab – il frutto del lavoro fotografico di tredici ragazzi uder 30 di diverse origini etniche. Il workshop è nato in collaborazione con l’associazione Mena ed è “figlio di un progetto pilota svolto a Lecce nel quartiere Leuca, simile per composizione etnica rispetto a Torpignattara: volevamo ri-raccontare il quartiere aldilà dei luoghi comuni” spiega Simona Ghizzoni.

012AriannaI partecipanti hanno avuto tre settimane di tempo per ricercare e scattare l’attimo giusto in quello che “non è stato un corso di fotografia – spiega Simona Ghizzoni – ma un laboratorio in cui ognuno portasse avanti una propriaidea, io ho semplicemente indirizzato il lavoro per farlo essere coerente; di fatto è stato come ‘una seduta terapeutica’in cui i ragazzi hanno stabilito una collaborazione: un laboratorio partecipato”. Il progetto – finanziato interamente con fondi pubblici –“è stato e vorrà essere gratuito, altrimenti è un altra cosa” dichiara Simona riguardo un’iniziativa che vuole essere un tentativo di rigenerazione urbana rappresentato nel visivo dello strumento fotografico, una stimolante opportunità utile a reinterpretare un quartieretestimoniando come, nell’esistenza racchiusa di uno scatto, possano nascondersi storie di umanità vissuta a tutto tondo. “Questo progetto – spiega Ghizzoni – puo’ far amare ulteriolmente il quartiere alle persone chevi abitano. Abbiamo voluto riassegnare la bellezza e questa assegnazione è stata data dall’occhio di chi ha fotografato da cui abbiamo ricevuto una risposta positiva”. Luca Covino

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/catturare-il-tempo-a-tor-pignattara/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.