«

»

Stampa Articolo

Castelverde. Rientra l’emergenza posti scuola

scuola castelverdeGrazie alle proteste vibranti dei genitori, all’impegno del comitato di quartiere e alla collaborazione con la dirigenza dell’istituto comprensivo Castelverde, i 71 bambini rimasti fuori per l’anno prossimo potranno iscriversi regolarmente.

Ad annunciarlo è il neoeletto presidente del comitato di quartiere Castelverde Andrea De Carolis: “La proposta del preside e della vicepreside di spostare gli uffici della presidenza nella ex casa del custode è stata accettata dal municipio e si sono liberate tre aule necessarie. C’è già stato un sopralluogo dei tecnici comunali. Dopo Pasqua seguiranno gli altri incontri. La scuola da diramato dei comunicato per tranquillizzare le famiglie. C’è da dire che i comitati di quartiere riuniti stanno sostituendo le istituzioni assenti nella programmazione, proponendo due nuovi istituti a Lunghezzina e Colle degli Abeti. Interventi che attenuerebbero la tensione anche nelle scuole esistenti”. Ù

Nelle settimane precedenti la situazione ha rischiato di esplodere. Una doccia fredda per le famiglie: “Vostro figlio non potrà essere iscritto alle elementari il prossimo anno, perché non ci sono più posti disponibili”. Parliamo di scuola dell’obbligo e di un’Amministrazione latitante che in questa situazione ha mostrato tutti i propri limiti. Si doveva e si poteva affrontare prima il problema, ma evidentemente l’Assessore alla Scuola, Andreina Di Maso, insieme al Presidente del Municipio Marco Scipioni, erano impegnati nella loro battaglia all’interno del Partito Democratico, invece di occuparsi di situazioni di vitale importanza per le famiglie che risiedono nel VI Municipio.

Ancora una volta, genitori e scuola hanno unito le forze e cercato insieme la soluzione più facile. Le graduatorie erano state pubblicate dalla scuola l’11 marzo e subito sono scattate le prime proteste di fronte al cancello della scuola. Disperata una mamma si è addirittura incatenata. Siamo a Roma, ma sembra che in VI Municipio nemmeno i diritti più essenziali, come quello all’ istruzione, debbano essere garantiti. E’ allucinante pensare che delle famiglie possano ricevere la notizia di non poter iscrivere il proprio figlio alla scuola elementare. Qui invece accade. Qui dove l’Amministrazione è inesistente, dove si tira a campare, dove i bambini già da piccoli devono confrontarsi con la dura condizione di essere un abitante dell’estrema periferia romana.

I genitori hanno organizzato il 15 marzo una riunione per discutere le possibili soluzioni e insieme hanno trovato la soluzione più consona, con l’avvallo del Municipio che, tanto per cambiare, si è trovato a gestire un’emergenza senza gestirla veramente, ma delegando le soluzioni ad altri. Eppure l’emergenza, se si fosse voluto, si sarebbe potuta evitare confrontandosi con le realtà interessate. La proposta di utilizzare l’ex casa del custode è stata accettata dal Presidente del Municipio che con una lettera indirizzata al Preside dell’I.C. Castelverde, datata il 16 marzo 2015 protocollo numero 32972, ha dato il suo benestare per l’esecuzione dei lavori necessari.  Federica Graziani

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/castelverde-rientra-lemergenza-posti-scuola/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.