«

»

Stampa Articolo

Biblioteca Borghesiana a Collina della Pace, nessuna smentita sullo spostamento

casale collinapaola-gaglianone11La conferma arriva direttamente dal Presidente delle Biblioteche di Roma Paola Gaglianone: ”Il progetto per l’apertura e la messa in vigore (inizio attività) è pronto, al momento siamo bloccati per problematiche interne che contiamo di risolvere al più presto”. A Largo Monreale verrà trasferito il centro anziani Emilio Pierini di Finocchio.

Molto più di una voce. Più di un’ipotesi su cui ragionare. La Biblioteca Borghesiana si trasferirà a Collina della Pace. Al suo posto, a Largo Monreale, arriverà il centro anziani Emilio Pierini di Finocchio. Ve l’avevamo anticipato nel numero di gennaio, abbiamo continuato a lavorarci per via delle smentite che arrivavano dalle zone e dalle parti interessate. S’è giocato a carte coperte, anche perché si tratta di una soluzione difficile da metabolizzare, almeno inizialmente. Da una parte un quartiere, Borghesiana, che verrà depauperato del suo unico spazio culturale, dall’altra i soci del  centro anziani che dovranno spostarsi di qualche kilometro per passare le giornate in compagnia. Senza contare poi che Borghesiana, a giochi fatti, disporrà di due centri anziani nel raggio di pochi metri, visto che a via Lentini c’è già quello gestito da Michele Valerioti. L’idea dello spostamento della Biblioteca Borghesiana a Collina della Pace iniziò a prendere corpo in estate, poi è diventata l’opzione più plausibile per via delle difficoltà economiche in cui versa l’Istituzione Biblioteche di Roma, falcidiata dai continui tagli subiti negli ultimi anni. Ricapitolando, il progetto dei Casali di Collina della Pace prevede l’insediamento di una biblioteca, ma i soldi per istituirne una nuova non ci sono. Sempre a Finocchio poi, in via Massa Silani, c’è il centro anziani Emilio Pierini, da tempo in attesa di una nuova sede per via di alcuni problemi strutturali. Sotto la giunta Lorenzotti i soci ottennero la promessa di uno spazio all’interno dei casali di Collina della Pace, salvo poi rimanere esclusi dal progetto di realizzazione. Biblioteche di Roma e Assessorato alle Periferie hanno scelto così di giocare ad incastro, ovviando alle richieste dei cittadini e alle ristrettezze economiche.

Per saperne di più abbiamo contattato Paola Gaglianone, Presidente delle Biblioteche di Roma, che spiega: ”Abbiamo iniziato a ragionare sullo spostamento da novembre, in sinergia con l’allora Assessore alle Periferie Paolo Masini – ora alla Scuola – i Casali di Collina della Pace rappresentano una sede splendida per una biblioteca e a Finocchio c’è il centro anziani che da tempo attende una sede idonea. La biblioteca a Collina della Pace sarà una ricchezza per il Municipio VI – continua la Gaglianone – e darà un importante slancio progettuale alla nostra istituzione, che punta al rilancio delle biblioteche romane”. Un gioiello per il territorio, un vanto per l’Istituzione Biblioteche di Roma. Il parco dedicato alla memoria di Peppino Impastato, per retaggio storico-culturale, è sicuramente una delle aree più importanti del territorio. L’innesto della biblioteca lo renderà finalmente il vero polo culturale del quadrante est. E la Biblioteca Borghesiana potrà vantare una struttura ben più grande di quella attuale. A discapito però di un quartiere, Borghesiana, che verrà privato del suo unico centro d’aggregazione giovanile in favore di un altro centro anziani. L’età media dei frequentatori di Largo Monreale e dintorni subirà una vertiginosa impennata verso l’alto. I cittadini del quartiere, che nei giorni scorsi avevano pure promosso una raccolta firme per protestare contro lo spostamento, dovranno rassegnarsi a perdere la biblioteca. Al momento però non è ancora possibile stabilire quando.”E’ ancora prematuro indicare date per lo spostamento – spiega ancora la Gaglianone – noi abbiamo già effettuato le analisi di costo per gli arredi e il materiale librario e il piano è stato accettato. Il progetto per l’apertura e l’inizio delle attività è pronto ma la progettualità relativa alle nuove sedi è sotto la scure dell’Amministrazione. Al momento – conclude la Gaglianone – persistono dei ritardi nelle procedure amministrative dovuti a problematiche interne che contiamo di risolvere al più presto, i prossimi giorni saranno decisivi in tal senso”. Matteo Muoio

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/biblioteca-borghesiana-a-collina-della-pace-nessuna-smentita-sullo-spostamento/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.