«

»

Stampa Articolo

Bibliopoint Villaggio Prenestino, parla la vicaria dell’Istituto

Biblioteca Francesca Morvillo e Giovanni Falcone (3)La vicaria della scuola media di Villaggio Prenestino spiega i motivi che impedirebbero di aprire all’esterno il bibliopoint.

“La biblioteca innanzitutto è aperta agli studenti della scuola, anche se i libri sono ancora in fase di catalogazione – precisa Maria Alibranti, vicaria della scuola media di Villaggio Prenestino – bisogna poi specificare una cosa: questo è un servizio che nasce come biblioteca scolastica. E solo in seguito sono state fatte richieste dalla dottoressa Paola Pau, responsabile dei Servizi Educativi e Scolastici, per poterla aprire un domani al territorio”. In realtà era stata proprio l’Amministrazione Capitolina nel corso dell’inaugurazione a presentare il bibliopoint come un servizio aperto a tutto il quartiere. Per essere aperta all’esterno la struttura necessita di alcune modifiche. Poiché la scuola svolge attività curriculari pomeridiane, per poter aprire la biblioteca bisognerebbe impiegare personale delle Biblioteche Comunali, realizzare un’entrata indipendente da quella dell’Istituto e installare dei bagni chimici. “Per tutto questo abbiamo già fatto richiesta, ma chi di dovere deve trovare i soldi. Noi possiamo aprire ai ragazzi, ma per l’apertura al pubblico non siamo responsabili. Il lavoro di catalogazione, ad esempio, non lo possiamo improvvisare noi, ma lo deve fare una persona competente. Anche le modifiche strutturali non dipendono da noi. Quello che la scuola può fare, lo sta facendo”.

Intanto per la catalogazione dei libri un collaboratore della Biblioteca Comunale Rugantino è all’opera. Mentre il 31 gennaio la scuola ha avuto un incontro con il Presidente delle Biblioteche di Roma, Francesco Antonelli, riguardo alle modifiche da apportare all’edificio per adibirlo a Biliopoint.

Serve quindi un coordinamento di più forze. Il Municipio, che deve farsi carico delle modifiche all’edificio e il dipartimento Biblioteche di Roma per la catalogazione dei volumi e per fornire personale in vista dell’apertura pomeridiana. Insomma questione di denaro e tempo.

“Siamo stati attaccati per il disinteresse sulla questione. Ma non è così – continua Maria Alibranti – La biblioteca è stata inaugurata l’8 giugno. Il giorno successivo è finito l’anno scolastico: abbiamo chiuso la scuola e fatto gli esami. D’estate le scuole sono chiuse. Quando avremmo dovuto aprire la biblioteca?”. Il 13 settembre alla riapertura bisognava poi aspettare il collegio docenti (riunitosi il 20 ottobre) per ricominciare a lavorare sulla biblioteca. “Ci sono dei tempi che purtroppo non dipendono da noi. La scuola ha fatto e sta facendo tutto quello che può”.

 

Cristina Cori

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/bibliopoint-villaggio-prenestino-parla-la-vicaria-dellistituto/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.