«

»

Stampa Articolo

Aspetti Multiservizi, arriva Multiservice!

I sacchi di immondizia mai raccolti da MultiserviziQuando tutti attendevano l’intervento della ditta dal Comune il plesso Oscar Romero è stato ripulito invece da un privato. Soddisfatti i genitori della scuola, il Municipio ora si ritrova tra le mani un precedente pericoloso. 
È successo tutto in poche ore. Tra giovedì 3 ottobre e venerdì 4 nella scuola Oscar Romero, uno dei 7 istituti del Comprensivo di via Merope sono iniziate le tanto sospirate pulizie di manutenzione ordinaria. A richiederle oramai da settimane il dirigente scolastico ma soprattutto i genitori dei ragazzi, stanchi dello stato di abbandono in cui versa la struttura.
La situazione si è sbloccata con una pratica simile ad un procedimento per somma urgenza. Gidaro – Presidente Commissione Urbanistica e Ambiente – e la Di Maso (Assessore alla Scuola) hanno contattato Alessandro Nuccilli, responsabile dell’impresa Multiservice, chiedendogli la disponibilità ad intervenire. Per ultimo, tra la notte del 3 e del 4, è arrivato il protocollo d’intesa con l’istituto di via Merope tramite il Dirigente Scolastico Salvatore Sasso. Le tempistiche non sono state perfette e nemmeno ortodosse:  prima della ratifica del dirigente, i lavori erano già cominciati da diverse ore. Multiservice si è gravata di tutte le spese, nessuno dell’Istituto Comprensivo  ha dovuto sborsare un euro.
Eppure a intervenire non doveva essere Multiservice bensì Multiservizi, ente vincitore di un bando comunale per la manutenzione dei locali interni ed esterni alla scuola. Sbardella – Presidente della Commissione Scuola, che la mattina del 4 si trovava in sopralluogo nell’istituto – ha spiegato: “Multiservizi è stata comunque già sollecitata tante volte dal nostro ufficio tecnico. Dobbiamo fare affidamento su di loro, faremo un incontro coi dirigenti dell’impresa per avere un quadro preciso sugli interventi sul verde. Anche in questa scuola Multiservizi dovrà passare con i camion a raccogliere i sacchi lasciati da Multiservice dopo le pulizie”.
Nuccilli, intanto, spiega come procederanno i lavori: “Abbiamo cominciato dalle siepi esterne cresciute a dismisura, era coperto perfino un cartello di divieto di sosta accanto alla scuola. L’edificio era in condizioni vergognose, c’èrano anche siringhe all’ingresso. Quindi prevedo che per terminare le pulizie anche all’interno del plesso ci vorrà circa un mese”. Normale pensare che Multiservice si aspetti qualcosa in cambio dall’Amministrazione, dopo averle tolto questa bella patata bollente dalle mani. La ditta sta allestendo un progetto per il parco proprio davanti l’Oscar Romero, per tenerlo pulito e controllato, chiederà probabilmente appoggio al Municipio.
Intanto, mentre l’ingresso in scena di Multiservice viene vista dai membri della Commissione Scuola come una “bella iniziativa una tantum” la Di Maso si affanna a giustificarne l’eccezionalità dicendo: “Questo trattamento particolare per l’Oscar Romero è dovuto alla precedente chiusura per topi, si trattava di una situazione d’emergenza”. La derattizzazione però era stata già fatta il 12 settembre. Le condizioni dell’Oscar Romero al giorno 3 ottobre non erano né peggiori né migliori di quelle degli altri istituti di via Merope.
Cosa penseranno i genitori delle altre scuole costretti ancora a vedere i propri figli giocare in spazi verdi ammalorati? Il Municipio – per ora salvo – potrebbe presto avere una bella gatta da pelare.
Manuel Manchi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/aspetti-multiservizi-arriva-multiservice/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.