«

»

Stampa Articolo

Asili nido, L.go Rotello e via Oscar Romero a che punto siamo?

Asilo nido Largo Rotello

Asilo nido Largo Rotello

Mentre i genitori dei bimbi dell’asilo di via Oscar Romero tirano un sospiro di sollievo, quelli di Largo Rotello brancolano ancora nel buio.

Prima della pausa estiva li avevamo lasciati così. L’asilo nido di Largo Rotello, Castelverde, era destinato ai privati attraverso un bando a ribasso proposto dall’ex sindaco Gianni Alemanno mentre quello di via Oscar Romero, Colle degli Abeti, rischiava di rimanere chiuso a causa di pratiche burocratiche e piccoli inconvenienti. Come è andata a finire? Ne parliamo con Caterina Fida dell’USB, Unione Sindacati di Base.

Largo Rotello. Il bando è stato momentaneamente sospeso dalla nuova giunta e l’asilo nido di Castelverde non sarà privatizzato, almeno per quest’anno, in attesa di decidere il da farsi. Le mamme e i papà però oltre ad interrogarsi sulla sorte dell’asilo per il prossimo anno sono preoccupati per la mancata continuità lavorativa del personale. “Avevamo chiesto al Dipartimento e all’Assessore alle Politiche Educative Alessandra Cattoi – afferma Caterina Fida – che fosse rispettata una sorta di continuità lavorativa del personale ma in termini legali è impossibile perché giustamente ci sono le graduatorie da rispettare.  La nostra soluzione è stata quella di fare dei contratti a breve termine ad alcune persone che avevano lavorato lo scorso anno nell’asilo in modo da accompagnare i bambini con il nuovo gruppo di educatrici per non traumatizzarli. Questo purtroppo non è avvenuto. Dal Municipio VI sono state chiamate le educatrici delle graduatorie municipali sperando di trovare persone che avessero lavorato lo scorso anno nell’asilo in questione ma non era possibile perché l’asilo ha aperto lo scorso gennaio con Alemanno e l’incarico era stato accettato da persone che venivano fuori dal municipio. Così su sette solo una aveva precedentemente lavorato a Largo Rotello. Chi ha accettato l’incarico lavorerà lì finche il posto non verrà occupato dalle educatrici che saranno chiamate dal dipartimento. È una situazione brutta perché il gruppo che ora accoglie i bambini andrà via”.

Via Romero. Sembra finalmente arrivato il momento di mettere la parola “fine” alla sua rocambolesca storia. Dopo la costruzione della cucina, l’asilo è stato reso funzionale e finalmente ha aperto le porte. “Il personale formato è molto valido. L’unico problema è che non sono stati istallati i mobili per gli adulti, come se all’interno di una scuola ci fossero solo bambini. Un po’ di risorse sono state trovate. è stata dura fare aprire l’istituto ma finalmente è stato dato il posto di lavoro al personale che attendeva da tre anni”.

Via Rosciano. Per La scuola materna di Via Rosciano ci sono ancora problemi. Il Dipartimento Servizi educativi e scolastici tarda a darla in carico al Municipio. Il materiale è pronto e i locali sono ultimati, presto altri 75 bambini avranno posto. Sia l’Assessore alla Scuola VI Municipio Andreina Di Maso che la Commissione Scuola hanno scritto all’Assessore comunale alla Scuola, Infanzia Giovani e Pari Opportunità, Alessandra Cattoi, per sollecitare.

Valeria Pichini

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/asili-nido-l-go-rotello-e-via-oscar-romero-a-che-punto-siamo/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.