«

»

Stampa Articolo

Arriva Fortini, è caos in Municipio

ECO PROTESTE 5L’amministratore delegato di Ama era stato invitato in Aula Consiliare per presentare il progetto ecodistretto. E’ stato accolto con urla e fischi dai cittadini di Roma Est, che hanno rifiutato il colloquio. Scipioni:” Un’occasione persa per tutti”.

No pasaràn. I cittadini di Roma Est alzano le barricate, non vogliono sentire ragioni, l’ecodistretto non va realizzato. Ora è chiaro a tutti, anche al numero uno di Ama, Daniele Fortini,  che giovedì 4 dicembre è stato invitato in Municipio per illustrare ai cittadini il progetto ecodistretto. Cittadini che hanno deciso di presenziare l’incontro, ma non di parteciparvi. Si sono riuniti, circa in settanta, fuori l’Aula Consiliare ed hanno accolto con cori e fischi l’arrivo dell’A.D. di Ama. Era prevista anche la presenza dell’Assessore all’Ambiente Estella Marino, che ha deciso però di non presentarsi.“ Ci rifiutiamo di assistere alla presentazione di un progetto che conosciamo già a memoria – hanno affermato i residenti – vogliamo essere parte attiva e non vittime passive delle scelte di Ama e Comune”.

ECO PROTESTECol passare dei minuti la situazione si fa sempre più calda: i toni si alzano, mossi da rabbia e frustrazione, è impossibile immaginare un colloquio. “Tutta la cittadinanza di Roma Est è pronta a bloccare questo progetto – urla dal megafono Paolo Armillotta , del comitato case popolari Rocca Cencia – la manifestazione di sabato scorso è stata solo l’inizio di questa battaglia”. Il riferimento è ovviamente alla manifestazione No Ecodistretto di sabato 29 novembre, che ha visto migliaia di cittadini sfilare lungo la Prenestina fino al centro Ama in via di Rocca Cencia. Centro Ama che secondo Fortini “svolge tutte le lavorazioni nella massima sicurezza, senza nessun pericolo per ambiente e salute”, immemore forse della violata distanza minima dai centri abitati che per lo stesso motivo farà chiudere l’analogo impianto sulla via Salaria. I cittadini ricordano poi che la paternità del progetto ecodistretto è da attribuire a Franco Panzironi, ex A.D. di Ama in manette lo scorso 2 dicembre nell’ambito dell’inchiesta “Mondo di mezzo” e già finito nel registro degli indagati nel 2011 nell’ambito dell’affaire Parentopoli.

ECO PROTESTE 4Le proteste non si placano, le forze dell’ordine presidiano l’aula da dentro. E’ chiaro che il confronto non può andare in scena, così Davide Lanza dell’AssoCittadinanza e Servizi Colle del Sole e Noris Pivetta dell’Associazione Collina della Pace cercano di mediare e vanno a colloquio con Fortini e Scipioni. Spiegano all’amministratore toscano le ragioni della rabbia dei cittadini, provano ad aprire un tavolo di confronto. “Perché protestare prima di conoscere la documentazione? – commenta il Presidente Scipioni, forse tra i pochi presenti in aula a non aver preso visione del nuovo piano industriale Ama – Oggi potevamo confrontarci direttamente con Ama e invece abbiamo perso tutti una grande occasione”. “Eravamo venuti con l’intenzione di illustrare ai cittadini quelli che sono i propositi dell’azienda per lo sviluppo di una moderna gestione dei rifiuti, senza discariche o inceneritori – spiega Fortini, che interrogato da noi sulle minidiscariche di servizio rivela – posso assicurare che nel territorio di Roma capitale non ci saranno nuove discariche, né mini né maxi, né centri di trattamento termico dei rifiuti”.

ECO PROTETE 2Gli facciamo notare che alcuni quotidiani, in occasione della presentazione del nuovo piano industriale Ama, datata 24 ottobre, avevano riportato suoi virgolettati riguardanti la presenza di minidiscariche di servizio nel nuovo ecodistretto, ma Fortini assicura:”Non ho mai detto una cosa del genere, non sono previste, non servono, non ne faremo. Quello che abbiamo intenzione di fare è un moderno parco tecnologico che include apparecchiature sicurissime senza trattamenti termici, senza discariche, che creerà occupazione. Se i cittadini sono dell’opinione che questo debba venir fatto altrove, pensiamo che il compito di trovare un sito idoneo spetti all’attuale amministrazione”. Fortini ha poi promesso di tornare in Municipio per fornire ai cittadini tutte le informazioni necessarie. Incontro rimandato quindi, al prossimo parteciperà una delegazione composta da alcuni rappresentanti dei comitati e associazioni che stanno guidando la lotta all’ecodistretto. La linea è chiara, il nuovo progetto Ama non deve andare in porto. Matteo Muoio

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/arriva-fortini-e-caos-in-municipio/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.