«

»

Stampa Articolo

Approvato il nuovo regolamento della Consulta Handicap

Il nuovo statuto ricalca in gran parte quello passato, sono state apportate alcune migliorie. Soddisfatti gli ex membri della Consulta, con qualche rimostranza: “Non è previsto il termine ‘permanente’ accanto al nostro nome. Con il regolamento cittadino però le consulte saranno aperte ai cittadini, prima alcune erano dominate dalle associazioni”. 
L’8 luglio in Municipio si è tenuta la Commissione Politiche Sociali, dove è stato votato all’unanimità dai consiglieri presenti il nuovo regolamento della Consulta Handicap del VI. La nuova delibera supera la 66/2008, che istituiva il precedente statuto. Si tratta di un atto composto da 16 articoli su circa 10 pagine, che ricalca in gran parte il vecchio regolamento.
Quasi di pari passo in sede comunale sta per essere approvato il nuovo regolamento della Consulta cittadina, che rinnoverà l’ultimo stilato addirittura nel ’92. Come sottolineato dal Presidente della Commissione Grasso gli articoli ricalcano in gran parte quelli vecchi. Questi i punti salienti. Non è previsto il termine “permanente” accanto al nome della Consulta, richiesto dagli ex membri della stessa (Ilarioni e Petri). È lo stesso regolamento del Municipio a prevederlo. Inoltre non viene vietato l’istituto della “prorogatio”, che consente a un organo di esercitare le proprie funzioni dopo lo scioglimento in attesa della nomina dei successori.
Tuttavia tale istituto non viene nemmeno esplicitamente previsto. Ha chiarito Grasso: “Per il primo punto dico che la permanenza della Consulta può essere garantita in due modi: o modificando lo statuto del Municipio o tramite il Regolamento cittadino della Consulta, che la prevederà. Per il secondo informo che con il nuovo regolamento il Direttivo della Consulta può adempiere alle funzioni ordinarie sugli atti decisi prima della decadenza. Questo conferirà continuità nel lavoro tra una Consulta e un’altra”.
Al termine della seduta Marilena Ilarioni, attuale Presidente della Consulta, si reputa soddisfatta: “Il regolamento cittadino, che prende spunto dal nostro lavoro, porterà i cittadini anche all’interno delle altre consulte, dove in molti casi erano fortemente radicate le associazioni”. È questo un passo fondamentale verso l’elezione della nuova Consulta, che arriverà orientativamente nel mese di settembre.
Manuel Manchi

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/approvato-il-nuovo-regolamento-della-consulta-handicap/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.