«

»

Stampa Articolo

Alessandrino. Cittadini in lotta contro il degrado

alessandrinoL’Associazione Città Alessandrina non si rassegna allo stato di abbandono in cui vive il quartiere e si rimbocca le maniche.

 Sabato 18 aprile nella piazza dell’Acquedotto Alessandrino,  l’Associazione Città Alessandrina ha organizzato l’evento “Viviamo e difendiamo piazza dell’Acquedotto Alessandrino”. L’Associazione riconosciuta dal 1997, ma già attiva dal 11 novembre 1977 come comitato di quartiere, si occupa anche dei territori  del Quarticciolo e di Tor Tre Teste. La mattinata inizia con il lavoro di pulizia, c’è chi si occupa della raccolta dei rifiuti, chi della potatura delle siepi chi invece della riverniciatura delle panchine. L’atmosfera è familiare, c’è molta voglia di fare, perché il degrado è anche ‘invisibile’: al centro della piazza le fontane a terra sono fuori uso ormai da mesi a causa di un guasto all’impianto idrico.

alessandrino1Il Presidente dell’Associazione Angelo Pandimiglio commenta: “La piazza è importante, ma c’è un degrado molto più ampio nel quartiere”. Degrado che potrebbe diminuire anche con la realizzazione di piccole opere. Come la Passeggiata Alessandrina ciclopedonale che collegherebbe il Quarticciolo a piazza dell’Acquedotto. “Quella è fondamentale, per l’aggregazione e perché lungo di essa ci sono gli orti urbani di via del Pergolato e inoltre sorgeranno nuovi orti urbani nell’area 1 del Parco Alessandrino”.

Altra opera è quella del 13° Centro Culturale Aggregato. “Due anni fa al Consiglio Municipale abbiamo presentato le opere che potevano essere eseguite perché finanziate. Il definanziamento è stato fatto dal sindaco Alemanno, erano 4 milioni e mezzo (del centro culturale) e li ha portati alla Prenestina bis”. Se non ci saranno risposte da parte delle istituzioni minacciano “lo sciopero del quartiere: per due ore i commercianti abbasseranno le saracinesche”.

In tarda mattinata arrivano il Presidente del Municipio V Giammarco Palmieri e l’Assessore all’Ambiente e Decoro Urbano Giulia Pietroletti. Il confronto con i cittadini è soprattutto sul servizio che Ama svolge nel quartiere. Il Presidente sottolinea come ci sia un problema relativo alle competenze. E’ perciò in fase di discussione il nuovo Contratto di Servizio Ama per attribuire nuovi poteri di indirizzo al Municipio. Per quanto riguarda la pulizia dei giardini e parchi è pronta una delibera per assegnare ai municipi le aree verdi di quartiere. Il Presidente ricorda che a partire da ottobre 2015 verrà introdotta anche nel V la raccolta porta a porta dei rifiuti. Intanto per segnalare i rifiuti abbandonati è attiva la mail rifiutimunicipio5@gmail. Silvia Santucci

 

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/alessandrino-cittadini-in-lotta-contro-il-degrado/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.