«

»

Stampa Articolo

Al teatro di Tor Bella Monaca va in scena “Ricicla… Amando”

Teatro a Tor Bella MonacaUna commedia d’intrattenimento e di riflessione sul delicato tema della raccolta dei rifiuti.

Il 25 novembre il Teatro di Tor Bella Monaca è stato la cornice di uno spettacolo davvero divertente, “Ricicla… amando”, scritto e diretto da Gherardo Dino Ruggiero.

In maniera innovativa e ironica, l’atto unico ha portato in scena la tematica del riciclo dei rifiuti, coniugato alla volontà di riscatto dell’individuo. Le varie azioni si sono svolte in dei luoghi considerati simbolo della sensibilizzazione al tema della raccolta differenziata: un’aula scolastica, una casa, un parco e i protagonisti rappresentano varie tipologie umane e sociali. Dai giovani studenti Romeo e Giulia, che tentano di portare avanti il loro sogno di “migliorare il mondo” in una scuola, dove molti risultano indifferenti, e che finiranno per vivere un amore speciale nato dalla condivisione d’intenti, ai due clochard, Paolo e Francesca, che vivono una vita di stenti, ma hanno ancora il coraggio di sognare e ridere e… innamorarsi. Tante storie che rendono lo spettacolo esilarante e profondo.

Nelle diverse scene sono raccontate diverse percezioni e strati sociali – la famiglia borghese e la famiglia umile- e alcune tematiche d’attualità importanti, come il traffico illegale di rifiuti operati dalla Mafie e dalle criminalità organizzate.

L’obiettivo dello spettacolo verte anche sulla sensibilizzazione della cittadinanza sul reimpiego dei materiali di scarto, quali plastica e vetro, che non possono essere distrutti, ma utilizzati per creare qualcosa di nuovo. Essi non rappresentano un “peso” per la comunità, ma una risorsa economica e sociale. Tutti noi possiamo contribuire nel nostro piccolo a “migliorare il mondo”. Non c’è bisogno di mascherarsi dietro grandi intenti per operare qualcosa di positivo.

E questo lo sanno i protagonisti Romeo e Giulia legati da un’amicizia con i clochard, Paolo e Francesca, ridotti dalla povertà a vivere in strada e costretti a proteggersi da soli contro il mondo. Da qui deriva la volontà di riscatto dei due, mossi da un amore inatteso verso l’altro. “Se un materiale inerte si può riciclare, perché non potrebbe una persona?”. La storia è trattata in maniera leggera e ironica, ma con una particolare attenzione al significato. Insomma, “’sti rifiuti so’ come er maiale: non se butta via gnente!”.

Melissa Randò

Permalink link a questo articolo: http://www.fieradellest.it/al-teatro-di-tor-bella-monaca-va-in-scena-ricicla-amando/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.